Tramonto

120 min

Genere: Spettacolo Teatrale

Regia: di R. Simoni

Cast: Soggetti Smarriti

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Orari spettacoli

Non ci sono ancora programmazioni per questo film.

Trama

Le opere dialettali del teatro verista a cavallo dei due secoli sono state spesso considerate inadeguate a raccontare passioni e drammi di autentici personaggi. Ed effettivamente spesso il loro campo di azione sembra limitato al macchiettismo di figure che paion più caricature che non veri e propri esseri umani. E se questo è vero per molto repertorio non lo è per autori che hanno saputo innalzare la loro opera oltre i ristretti confini del localismo provinciale.Ed è il caso dell’opera di Renato Simoni, Tramonto.
Non capìta al suo esordio, proprio per il pregiudizio sulle opere non in lingua, la commedia seppe col tempo e con la forza della sua qualità collocarsi tra le opere più significative del teatro italiano del primo novecento. Tramonto è un testo dove le dinamiche e le tensioni ricordano quelle del grande teatro di quell’epoca e i nomi di riferimento immediato sono quelli di Ibsen e Cechov.
C’è nei personaggi di questa commedia drammatica la tensione di una ricerca di sé e dei rapporti con gli altri che anticipa lo smarrimento dell’uomo del ‘900.
E c’è pure la presa di coscienza della donna che con fatica e sofferenza riesce ad emanciparsi da una condizione di sudditanza. Tutto raccontato nell’interno claustrofobico di una casa patrizia dove il conte Cesare esercita il suo potere assoluto appoggiato dalla tetragona rigidità dell’anziana Baronessa, sua madre. Ma il Conte non potrà parare la vendetta di un subalterno scacciato che gli ricorda il sospetto di un amante della Contessa sua moglie.
E sarà questa la scintilla che attizzerà l’incendio della sua anima. Crolleranno le sue certezze e la sua protervia si sgretolerà fino a paragonarsi ad un “Arlechin finto principe”!
Ma nello sviluppo di questa tragedia familiare si muovono altri personaggi che stemperano la cupezza del dramma con la loro viva umanità, inconsapevoli testimoni del tramonto di un’epoca che pareva così carica di certezze e di riferimenti.
Scritto nel 1906 Tramonto oggi si arricchisce del valore della preveggenza di quello che accadrà un decennio più tardi con lo stravolgimento di un mondo che finirà per sempre.
Ma quest’opera mantiene in ogni epoca la sua forza perché pare ammonire gli esseri umani di quanto vivano male la bellezza della vita che è loro concessa!

Trailer e foto